Università Forex Trading
Archive for Maggio, 2012

I DOMESTIC CURRENCY SWAP E I NON DELIVERABLE FORWARDS

Il contratto a termine (forward) prevede a scadenza lo scambio delle valute fra le parti; è comunque frequente che vengano scambiate solamente le differenze. In questo caso si tratta di D.C.S. e di N.D.F. D.C.S. Il Domestic Currency Swap è un contratto derivato per il quale due parti si impegnano a versare o riscuotere ad […]

CAMBI A TERMINE O FORWARD (PARTE II)

Le variabili che intervengono nella formazione di un prezzo a termine in un mercato in equilibrio sono: cambio a pronti; tassi d’interesse delle valute oggetto della transazione; tempo. Il prezzo di una transazione nel mercato dei cambi differita nel tempo deve incorporare il differenziale dei flussi di interesse che sono generati dalla stessa transizione. Considerando […]

ITALIAN STOCK SNAPSHOT: UBI Banca

Il gruppo bancario con sede a Bergamo, il 21 maggio 2011, ha annunciato di aver ottenuto l’autorizzazione dalla Banca d’Italia a utilizzare il modello di rating interno avanzato per i rischi di credito corporate e i rischi operativi. La società si attende un impatto positivo di almeno 85 punti base, portandola nel mese di marzo […]

I cambi a termini o forward

Il mercato dei cambi a termine (forward) include tutte le operazioni di negoziazione di divisa quali acquisti e vendite con valuta di regolamento diversa dallo spot, con scadenze stabilite e con un cambio prefissato. Un’operazione “a termine” può essere definita come un contratto tramite il quale le parti si accordano per scambiarsi una quantità di […]

Definizione operative forex, certo per incerto e incerto per certo

Il rapporto di cambio tra due valute può essere espresso in due modi, quante unità di valuta sono necessarie per avere un’unità dell’altra valuta e viceversa. Per esempio, se si afferma che sono necessari 1.2900 usd per avere un euro o se si afferma che sono necessari 0.7750 euro per avere un usd si sta […]

La verità sul Forex Trading, Videoconferenza GRATUITA

“La verità sul Forex Trading” è una videoconferenza Gratis di Professione Forex. Ancora una volta Loris Zoppelletto ci regala una videoconferenza sul Forex con molte informazioni interessante da non perdere. Ti ricordo di iscriverti subito che i posti a queste videoconferenze sul Forex Trading sono limitati e si esauriscono in pochi giorni. Lunedì 28 Maggio […]

GLI STRUMENTI PER OPERARE NEL FOREX

IL TASSO DI CAMBIO Il tasso di cambio è il rapporto tra due valute, dove per convenzione, una è posta al numeratore e l’altra al denominatore. Gli standard internazionali vogliono che l’ordine di acquisto o di vendita sia relativo alla valuta posta al numeratore. Per esempio: quando si compra il cambio eur / usd, si […]

Inversione di trend nel momentum

L’analisi grafica può spesso essere di grande aiuto nell’interpretazione degli indicatori algoritmici. E’ infatti possibile tracciare linee di supporto e di resistenza su tali grafici ed utilizzare una loro tenuta o rottura come segnali di anticipo dei futuri andamenti della curva dei prezzi. La significatività di tali linee può avere una duplice valenza. In primo […]

La teoria della divergenza degli oscillatori

Il terzo punto di cui all’articolo della settimana passata http://www.soldiwebonline.com/wp-admin/post.php?post=2718&action=edit consiste nell’analizzare le  divergenze fra il grafico dell’oscillatore ed il bar chart. Le divergenze descrivono una situazione in cui la linea dell’oscillatore e la linea dei prezzi hanno tangenti con inclinazione opposta. In un mercato al rialzo, quando l’indicatore si trova in piena zona d’ipercomprato […]

Regole generali di interpretazione degli oscillatori (PARTE II)

Riprendendo l’articolo della settimana passata http://www.soldiwebonline.com/wp-admin/post.php?post=2718&action=edit riguardo i primi due punti, risulta in prima istanza intuitivo interpretare gli oscillatori mediante l’analisi degli estremi della banda di oscillazione. In tal senso, le zone estreme alla normale banda di oscillazione, vengono utilizzate per segnalare situazioni di mercato anormale. L’indicatore RSI – Relative Strenght Index – ha un […]