Università Forex Trading

LA FIGURA DI TESTA E SPALLA (PARTE IV)

Misurazione dell’obiettivo di prezzo

In seguito al completamento del modello, per determinare un primo obiettivo di prezzo è necessario utilizzare la neckline congiungente i due punti di minimo della base delle spalle. Calcolando la distanza esistente fra tale linea e il picco formante la testa e proiettandola a partire dal punto di rottura, di detiene un obiettivo di ribasso delle quotazioni.

E’ importante sottolineare come il punto così individuato rappresenti solo l’obiettivo minimo di ribasso dei prezzi, i quali possono comunque superarlo. In questo senso, il limite massimo è rappresentato dall’estensione totale del movimento precedente alla formazione del testa e spalle. Vi sono, infine, altre aspetti da tenere in considerazione nel calcolo dell’obiettivo minimo di ribasso dei corsi. Il principale di essi è rappresentato dall’eventuale esistenza di una zona di supporto in corrispondenza di valori superiori al punto risultante della misurazione fatta col metodo appena visto. In questo caso, l’obiettivo di ribasso dovrà essere adeguato verso l’alto.

Post correlati:  La teoria dei volumi (parte I)

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

[…] LA FIGURA DI TESTA E SPALLA (PARTE IV) […]

Leave a comment

(required)

(required)