Università Forex Trading

LA FORMAZIONE A “V”

A differenza delle altre principali figure che indicano un’inversione di tendenza, i V bottom e i V top sono molto difficili da prevedere a causa del brevissimo tempo in cui si formano e completano.

In un certo senso, potrebbero quasi essere considerati delle non-formazioni grafiche, in quanto i prezzi non attraversano una fase di transizione di un certo periodo di tempo alla ricerca di un nuovo punto di equilibrio fra la domanda e l’offerta, ma, viceversa, invertono improvvisamente la tendenza precedente.

Il V bottom è abbastanza frequente ed appare in seguito ad una caduta quasi verticale della linea dei prezzi.

Spesso sono anche presenti dei gap che contribuiscono ad accelerare la discesa dei corsi. La continuazione di tale movimento determina il raggiungimento di un livello in cui la pressione di vendita è all’apice, tecnicamente definito punto di perno, cui segue una violenta reazione delle quotazioni nel senso opposto (punto A).

Nella giornata del prezzo minimo, inoltre, è molto importante che si abbia un elevato volume di contrattazioni sul mercato.

Il movimento verso l’alto deve avere la stessa inclinazione della curva dei prezzi durante la caduta. Tale requisito rappresenta forse l’unico elemento per intuire ad una stadio di sviluppo iniziale l’inversione del trend e, di conseguenza, la validità della figura. L’ascesa delle quotazioni, infine, si sviluppa in modo rapido e con elevati volumi in quanto difficilmente vi sono delle zone di resistenza che possono ostacolarne il movimento.

Il V top presenta sostanzialmente le stesse caratteristiche del V bottom, chiaramente invertendo i termini del discorso. L’unica differenza risiede nei volumi in corrispondenza del livello di massimo, i quali non devono essere necessariamente molto elevati.

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

[…] LA FORMAZIONE A “V” […]

[…] LA FORMAZIONE A “V” […]

Leave a comment

(required)

(required)