Università Forex Trading

La teoria dei volumi (parte I)

Il volume rappresenta il numero dei contratti conclusi durante il periodo in esame in un mercato nel suo complesso.

 Graficamente, tale variabile viene rappresentata mediante una barra verticale in fondo al grafico sotto la linea dei prezzi. Il volume è sempre presente nei grafici a rilevazione giornaliera e settimanale, mentre è poco utilizzato nei grafici mensili.

 La quantità di contratti / azioni trattati può essere calcolata sia in termini di valore che di numero.

  L’analisi dei volumi è indispensabile ai fini di una corretta interpretazione dell’andamento dei prezzi.

 Il livello dei volumi misura l’intensità sottostante ad un movimento delle quotazioni. In generale, elevati volumi riflettono un segnale di forza del trend, mentre quantitativi limitati indicano una situazione di incertezza o, quantomeno, interlocutoria.

 In questo senso, l’analisi del volume costituisce una fondamentale indicazione per confermare l’andamento dei prezzi o per, viceversa, diffidare di esso.

 Spesso, inoltre, lo studio dei volumi è molto utile per prevedere un’importante inversione della tendenza in quanto l’andamento di essi precede ed anticipa quello dei prezzi.

Post correlati:  BANDIERE E GUIDONI, MISURAZIONE DELL'OBIETTIVO

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

[…] La teoria dei volumi (parte I) […]

[…] La teoria dei volumi (parte I) […]

Leave a comment

(required)

(required)