Università Forex Trading

Le linee di tendenza

Uno dei principi fondamentali dell’ afferma che l’andamento di un mercato non è il risultato di una serie di eventi casuali ma, al contrario, è possibile individuare una direzione prevalente della linea dei prezzi. Tale direzione assume il nome di tendenza – trend -.

Si possono distinguere diversi tipi di tendenze.

 Si ha una tendenza al rialzo – up trend – quando la successione delle quotazioni porta alla formazione di massimi e minimi via via crescenti. Si ha, invece, una tendenza al ribasso – down trend – quando massimi e minimi tendono a restare sempre sullo stesso livello.

 L’utilità di individuare un trend è legata al principio secondo il quale i prezzi tendono a mantenere una direzione per un certo periodo di tempo piuttosto che a cambiarla e, quindi, può risultare vantaggioso,. da un punto di vista operativo, intuire la tendenza ad una fase iniziale di sviluppo. La tendenza di un prezzo può durare da pochi giorni ad alcuni anni. I trends possono essere suddivisi in maggiori, secondari e minori. L’estensione temporale sottesa da questi termini varia a seconda della prospettiva dell’analista. Una tendenza primaria, tuttavia, non ha mai durata inferiore ad un anno, mentre il movimento intermedio e quello terziario generalmente durano, rispettivamente, da alcune settimane  a svariati mesi e da alcuni giorni a poche settimane. All’interno di un trend maggiore si sviluppano più trends intermedi ed innumerevoli movimenti minori aventi direzione opposta a quella del trend principale senza che questo fatto dia luogo ad una inversione della tendenza di lungo periodo. Per vedere come e quando si ha un’inversione di tendenza è necessario introdurre la linea di tendenza – trendline -.

 Se è possibile congiungere con una retta almeno due punti di minimo (o di massimo ) durante una tendenza al rialzo (o al ribasso) si può affermare che esiste una linea di tendenza.

 In un mercato al rialzo, infatti, essa congiunge i valori minimi crescenti raggiunti nell’ambito di movimenti minori aventi direzione opporsa al trend principale mentre, in una tendenza al ribasso, essa congiunge i massimi decrescenti toccati durante le reazioni – rallies -.

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments
Leave a comment

(required)

(required)