Università Forex Trading

Le regole per l’utilizzo delle medie mobili (parte II)

Alcune tecniche assimilabili a queste regole si avvalgono delle fasce di oscillazioni costruite attorno ad una media mobile. Vediamo due esempi:

  1. E’ sufficiente disegnare ad una certa distanza percentuale due linee parallele, una sopra e una sotto alla linea della media mobile di base. Il segnale di acquisto sarà dato dal superamento da parte dei prezzi della linea più alta. Il segnale di vendita sarà dato dalla perforazione della linea più bassa. In ambedue i casi la linea della media mobile di base sarà utilizzata come stop loss. In questo modo si è creata una fascia di indifferenza tra la linea più alta e la linea più bassa. All’interno di questa zona non si prenderanno posizioni sul mercato.
  2. Un altro metodo spesso utilizzato è quello di costruire una media sui massimi e una sui minimi invece di utilizzare i valori di chiusura. In questo modo si ottengono due linee separate. Il segnale di acquisto sarà dato dal superamento della media dei massimi e la linea della media dei minimi sarà utilizzata come stop loss. Il segnale di vendita sarà dato dalla perforazione della linea più bassa e la media dei massimi diventa la linea di stop loss. L’approccio risulta più conveniente in un mercato orientato. Non è opportuno, perciò, assumere una posizione contraria al trend principale solo sulla base di questo sistema.
Post correlati:  Definizione operative forex, certo per incerto e incerto per certo

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

[…] Le regole per l’utilizzo delle medie mobili (parte II) […]

[…] Le regole per l’utilizzo delle medie mobili (parte II) […]

Leave a comment

(required)

(required)