Università Forex Trading

Mercati finanziari scossi da deboli dati economici USA e dalla crisi del debito greco

Difficili notizie per tutti coloro che sono coinvolti nell’attività di trading online. Gli analisti finanziari avevano previsto in giugno una crescita di 160,000 posti di lavoro dei non farm payroll, ma sono stati sorprendentemente contraddetti dall’effettivo numero di soli 54,000, interpretandolo come un ulteriore segnale delle difficoltà di crescita economica che gli Stati Uniti stanno attraversando.

Da allora ci sono stati altri dati economici piuttosto deludenti. L’indice della produzione manifatturiera dell’area di New York, pubblicato dalla Federal Reserve Bank, è passato da un +11.9 nel mese di aprile ad un -7.8 a maggio, dimostrando una palese contrazione sia nel numero delle consegne che dei nuovi ordini. Anche le vendite nel settore Retail hanno perso a maggio lo 0.2% rispetto al mese precedente. Tali aumenti dei prezzi (l’inflazione ha toccato in maggio +3,6%) rappresentano la condizione ideale per la stagnazione economica.

È importante ricordare come i mercati finanziari siano noti per scalare il cosidetto wall of worry (il “muro delle preoccupazioni”, tale espressione indica un trend rialzista in presenza di un clima di mercato incerto e negativo) ovvero la tendenza ad amplificare i fattori negativi lasciando invece passare quelli positivi quasi inosservati, come fossero le normali condizioni di mercato da aspettarsi in qualsiasi momento. Ne sono due esempi l’incremento dei prezzi di produzione americani nel corso degli ultimi 10 mesi (fino a maggio) e l’effetto considerevole sulle catene di distribuzione del disastro naturale che ha colpito in marzo il Giappone.

Il quesito che ci si pone è ora il seguente: arrivando alla fine del secondo programma di quantitative easing (alleggerimento monetario) a fine giugno e in prospettiva delle elezioni presidenziali il prossimo anno, il Presidente degli USA Obama deciderà di abbandonare la politica monetaria espansiva di stimolo della domanda per passare a quella di sostegno all’offerta promossa dal partito repubblicano?

Post correlati:  Introduzione al Foreign Exchange Market FOREX

Al momento nemmeno l’Europa naviga in acque tranquille. Mentre i ministri finanziari dell’Eurogruppo non riescono a trovare una soluzione comune al problema del nuovo pacchetto di aiuti per la Grecia, nuove proteste hanno innondato le strade di Atene dove il governo greco, per fronteggiare la crisi del debito sovrano, ha già attuato misure di austerità.

È ancora difficile riuscire a prevedere cosa il futuro abbia in serbo per l’Eurozona che sta vivendo una frattura economica e politica sempre più profonda; il che potrebbe essere applicato anche alla situazione economica degli Stati Uniti.

Basta constatare il costante declino del Dow Jones nell’ultimo mese per capire cosa pensano gli investitori, sia a livello di trading online che tradizionale.

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

No comments yet.

Leave a comment

(required)

(required)