Università Forex Trading

REGOLE GENERALI DI INTERPRETAZIONE DEGLI OSCILLATORI (PARTE I)

Quando l’indicatore raggiunge i valori estremi della banda di oscillazione generalmente il movimento dei prezzi è troppo esteso o si è verificato in un tempo troppo ristretto rispetto alla sua entità e perciò è possibile una correzione o una fase di consolidamento del trend. A tale immediata considerazione è poi possibile far seguire alcune tecniche di utilizzazione degli forse più sofisticate ma certamente più efficaci. Vediamo in breve alcuni principi da seguire per una corretta interpretazione degli indicatori algoritmici:

1 – Le indicazioni fornite da questi strumenti sono molto attendibili quando il valore degli oscillatori è vicino ai punti estremi della banda di oscillazione. Il mercato si dice ipercomprato quando l’indicatore oscilla nell’area estrema verso l’alto e ipervenduto nel caso opposto. Tale indicazione sostanzialmente tende ad evidenziare come il trend stia attraversando una fase di elevata vulnerabilità.

2 – Il superamento della linea dello zero può fornire un’indicazione significativa riguardo alla direzione del movimento dei prezzi.

3 – Una divergenza fra l’oscillatore e la linea dei prezzi, quando il primo si trova in una posizione estrema, costituisce solitamente un avvertimento importante.

4 – La perforazione di una linea di supporto o il superamento di una linea di resistenza così come il completamento di un modello grafico, possono anticipare i futuri comportamenti dei corsi rispetto alle medesime linee.

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

No comments yet.

Leave a comment

(required)

(required)